Menu'

Home

Home Page

Contatti

Membri

Lista Membri

Il Tuo Account

Community

Forums

Messaggi Privati

Area Poligono :

Info Armi

Info Balistica

Fai da te

Info Munizioni

Tiro

Primi Passi

Links

Inserisci il Tuo Sito

Siti Amici

Statistiche

Membri del Sito:

770745

Downloads:

13

Cat.Downloads:

2

Topics Forum:

1053


Succ 0 Eventi
Non ci sono eventi disponibili

Anniversari
Compleanni
Dimostrazioni
Feste
Raduni
Riunioni

A.S.D Campo di tiro Club Orgosolo FAQ (Risposte a domande Frequenti)



Guide: Principale -> I CALIBRI DELLE ARMI

Titolo
·  I calibri delle armi

·  I calibri delle armi

".357 - .222 - .300 - .50 - 6,5x55 - 8x68 - 45-70 - .22LR - .22c - 10 mm. quante volte li vediamo scritti nei manuali e quante sulle pagine di giornali, poi quante volte le radio e le tv li confondono tra loro aumentando il disagio per tutti coloro che ancora non sono riusciti a dare un preciso riferimento ad ognuno. Cerchiamo in queste pagine di far luce una volta per tutte."

I CALIBRI DELLE ARMI

Semplificheremo al massimo le frasi per poter far capire al principiante, (a cui ci rivolgiamo), le nozioni di base sui calibri delle munizioni e delle armi, senza troppo addentrarci nei particolari, questi, col tempo, si scopriranno da soli o per chi voglia approfondire, potrà acquistare uno dei tanti manuali specifici sul tema.

  CALIBRO il calibro di un'arma è il diametro del foro della canna, (naturalmente ciò per dare un idea, spieghiamo in altre pagine come misurare con esattezza il calibro di un arma). Ad esempio calibro 9 mm. indica che il foro della canna è di 9 mm. e il proiettile che vi passa è anche lui di 9 mm. circa (approssimativamente ma ricordiamo che il proiettile è sempre più largo della canna, per fare tenuta ai gas). Se un'arma è indicata come calibro 10 mm. ............ il foro è 10 mm. un altra può essere di 7,65 mm. oppure 9, 6,35 e cosi via. La misura va presa nei vuoti delle rigature, insomma è quasi sempre il diametro massimo del foro che si riscontra nella canna. La differenza di cui abbiamo accennato è naturalmente minima, infatti le canne calibro 9mm. sono forate a circa 9,06mm.

In America si usano altre misure come il "pollice" questo sistema fa si che il calibro in altri Stati sia indicato in modo diverso. Un pollice è pari a 25,4 mm. in questo caso un arma calibro .38" (decimi di pollice visto che il punto davanti al numero vuol dire 0,xxx) è pari a 9 mm. infatti 0,38 x 25,4 è uguale a 9,068 mm. In effetti come vedete il calibro di un arma ha delle esigue differenze che chi ricarica deve prendere in considerazione ma per il semplice tiratore possono non essere essenziali al fine del tiro e del divertimento.

Ecco allora una piccola tabella per aiutarci:

rapporto cal. mm/pollici
calibro in mm. calibro in pollici Esempio di munizione (nome)
 
5,6 .22 .22 LR - .22 corto - .22 Mag. - .222 Rem.  - .223 Rem. - .22 PPC - 22/250 Rem. - 5,6x68R
6,35 .25 .25 acp o 6,35 Brow. 25-06 Rem.  25 Hornet   6,3x53R Fin.
7.0 .28 .280 Rem. o 7mm. Exp. Rem.  - 7x65 R.  7mm. Nambu
7,62* .30* .30 M1 - .300 Win. Mag. - .30-30 - 308 Win. - .30-06
7,65* .32* .32 Auto o 7,65 Brow. .32 S.& W.  .32 Long Colt  7,65 MAS
8 .35 .35 rem. .350 Rem. Mag.  8x57JS Mauser  8x64 Brenneke
9 .38 9 mm. Auto o .38 SuperAuto - .38 Sp. - .357 Mag.   9x70M.
10 .40 10 mm. Auto - .40 S.W. 40-50 Sharps  400 Nitro Exp.
10.5 .41 .41 Mag. - .41 AE - 10,5x47R
11 .44 .44 Mag. .44 Sp.  11 mm. Ordinanaza Francese
11.5 .45 .45 acp - .45 HP  11,5x57R Spagnolo  .450 Nitro Exp.
12.7 .50 12,7 Breda o .50 BGM - .50 AE - .500 Nitro Exp.

( * ) In realtà spesso si confondono e si scambiano tra loro il 7,65 e il 7,62 tanto che ormai il calibro per eccellenza è il .30 rimanendo il .32 relegato a molte vecchie munizioni.

Come si può notare ci sono alcune piccole differenze, ma questo è il rapporto che c'è tra un calibro espresso in mm. e quello in decimi di pollice, fisicamente la misura delle canne è perfettamente coincidente. Chiaramente abbiamo tralasciato le variazioni piccolissime che non prenderemo in considerazione per semplicità. Solitamente la scala dei calibri per arma corta è quella espressa e pubblicata qui sopra, anche se esistono calibri più piccoli e più grossi di quelli elencati, ad esempio il .17 che è un calibro 4,3mm. o il .70 (.700 Nitro Express) che è un 18mm. Attenzione però: non confondete questi calibri espressamente per arma rigata con quelli per armi a canna liscia, in questo caso il cal. 12 (la doppietta del nonno per intenderci), non è affatto il diametro della canna che è invece di 18,5mm.

 

Rapporto calibro diametro nelle canne lisce in mm.
Dia.
CIP
ø 10.2 mm ø 12.7 mm ø 13.8 mm ø 14.7 mm ø 15.7 mm ø 16.8 mm ø 17.2 mm ø 18.2 mm ø 19.3
mm
ø 20.8
mm
ø 23.35
mm
Cal. 36
.410
32 28 24 20 16 14 12 10 8 4

 

In ultimo vengono indicazioni di munizioni contrassegnate con più numeri che sono spesso usati per indicare oltre al calibro anche il tipo di bossolo e la sua lunghezza ad es: 7x65R o 8x57JS o 9x21. Il primo numero è solitamente il calibro e il secondo la lunghezza del bossolo, es: (7X65R) - 7mm per 65 mm. Rimmed: indica che "rimmed" è la forma di un particolare bossolo a flangiatura larga per armi basculanti, 7 mm è il calibro e 65 la lunghezza del bossolo sempre in mm. Ma in Inghilterra e in America è rimasto l'uso di indicare anche queste cartucce con le misure in decimi di pollice seguite dal nome del costruttore o l'ideatore: .300 Winchester, questa scritta indica un calibro 0.30", cioè 7,62mm., costruito o prodotto da Winchester....... .475A&M vuol dire: cal. 0,475" cioè 12 mm., che è più o meno il diametro del proiettile mente A&M sono le iniziali degli ideatori della munizione.

Ci sono però alcune eccezioni come il 45-70 in cui viene indicano come calibro il .45 (0,45 pollici) e come carica di polvere nera il 70 (70 grani) ma questo vale solo per cartucce molto datate nate quando ancora la polvere infumo era sconosciuta.

Speriamo di aver diradato quella nebbia che offuscava le idee sul giusto rapporto tra calibri europei e anglosassoni.


 

Per chi ricarica invece alcune misure espresse in diversa forma sono all'inizio difficilmente comprensibili: la prima è il grano (grs.) misura di peso che indica spesso la dose di polvere da usare o la massa/peso del proiettile; un grano equivale a 0,0648 grammi cioè ci vogliono 154,4 grani per fare 10 grammi.

La velocità spesso è espressa in feet/sec. cioè in piedi al secondo anziché metri al secondo: bene, un piede è pari a 0,3048 metri, quindi un feet/sec è uguale a 0,3048 mt/sec.

In ultimo l'energia è spesso espressa in joule anziché Kgm (chilogrammetri) anche qui un Kgm=9,81 joule. Ricordiamo ancora che un pollice è uguale a 25,4 mm. e con questo abbiamo almeno le informazioni necessarie a risolvere la maggior parte dei quesiti che sorgono. 

Esiste chiaramente una differenza, già accennata all'inizio di questo scritto, tra il diametro del foro della canna e quello del proiettile che la deve attraversare, esso infatti è almeno 1 o 2 decimi di mm. più largo della canna stessa (del suo foro), questo perché possa fare tenuta ai gas di spinta che gli imprimono velocità spingendolo da dietro lungo tutta la canna. Se non ci fosse questa tenuta assoluta e forzata, i gas passando davanti al proiettile e ne causerebbero addirittura l'arresto dentro la canna. Inoltre la canna ha una rigatura interna che serve ad imprimere una rapida rotazione su se stesso al proietto per stabilizzarne la traiettoria. Per far ciò il proiettile stesso deve incastrarsi a forza nelle suddette rigature per non rischiare di accelerare senza acquistare la giusta rotazione.

 

Fattori di conversione delle misure
Grani X 0,0648 = Grammi
Grammi X 15,432 = Grani
Grammi X 0,03527 = Once
Once X 28,35 = Grammi
Feet X 0,3048 = Metri
Metri X 3,281 = Feet
Metri X 1,094 = Yarde
Yarde X 0,9144 = Metri
feet/sec X 0,3048 = mt/sec
ft/lbs X 0,1383 = Kgm
Kgm X 7,233 = ft/lbs
Joule X 0,1020 = Kgm
Kgm X 9,804 = Joule

[ Torna Su ]